Vacanze in Basilicata - ItaliaGuida

Visitare Venosa: tradizione e folclore

L'entrata della Chiesa della SS. Trinità, VenosaUna delle feste religiose più importanti e rappresentative è la festa della Santissima Trinità, in passato aveva caratteri più folcloristici
Festa della Santissima Trinità - una delle feste religiose più rappresentative del posto che si svolge presso la chiesa della Santissima Trinità. Anni prima era più folkloristica e sono spariti alcuni elementi tradizionali che la distinguevano.

Attualmente si può raggiungere con estrema facilità tramite i mezzi di trasporto ma in tempi remoti vi si giungeva con carri che partivano la notte precedente o giorni prima e si fermavano a campeggiare sul piazzale antistante dell'Abbazia accendendo i falò. Ad arricchire lo scenario della festa erano i "castagnari" con le loro bancarelle di frutta secca.

Festa patronale di San Rocco - Anche se il principale patrono di Venosa è San Felice di Thibiuca (o Felice di Thibiuca, 247-303), la devozione popolare ha eletto a coprotettore San Rocco la cui festa si celebra il 16 agosto. Anche questa festa, anni fa, aveva un tono più tradizionale e dalla chiesa partiva la processione che attraversava tutte le vie del comune e terminava con i fuochi d'artificio.

Da segnalare anche la partecipazione di una orchestra lirico-sinfonica (presente tuttora) che allietava il giorno di giubilo.

Madonna Delle Grazie - In passato veniva celebrata durante la prima domenica di maggio, attualmente nella prima domenica di luglio. In quella domenica si consumava un pasto a base di pollo e si dedicava alla Madonna delle Grazie una novena a partire dalla sera del 30 aprile per 9 giorni di seguito, in coincidenza con l'inizio del mese Mariano con processione per le strade della cittadina.

Attualmente risulta un po' diversa, poiché con il Concilio Vaticano II, le feste popolari religiose sono state in parte soppresse o limitate alla sola zona di appartenenza alla parrocchia.
 

Eventi turistici a Venosa

Certamen horatianum - è una gara di traduzione e commento storico-letterario delle opere di Orazio, che si tiene ogni anno nella sede del Liceo Classico Statale "Q. Orazio Flacco". Nata nel 1986, la manifestazione, inizialmente a livello regionale, ha raggiunto, gradualmente, un riconoscimento nazionale nel 1992 e possono parteciparvi anche allievi di altre scuole europee ad indirizzo classico.

Festival del Cabaret di Basilicata - nato piuttosto di recente (nel 2002) per idea dell'Associazione culturale “L’Altrarte”, in collaborazione con l’ "Artistica Management", è stato organizzato con lo scopo di scoprire e far emergere nuovi talenti del cabaret e della comicità in generale. I partecipanti sono visionati da una giuria di esperti del settore e da personalità del mondo della cultura.

Festa della Vendemmia - chiamato anche Rito della Vendemmia, è un evento di natura enogastronomica che si organizza nella prima settimana d'ottobre. Il vino gioca il ruolo da protagonista, ove vengono degustate le diverse varietà di uva di tutta la produzione vinicola del venosino. Tuttavia vi è anche spazio per assaggiare le pietanze tipiche, visitare i monumenti ed i palazzi del centro storico di Venosa.

Sagra delle "Ciammarichidd" (Lumachelle) - manifestazione gastronomica e culturale che si organizza nel mese di agosto. Vengono allestite mostre e degustazioni di prodotti tipici, il tutto accompagnato da esibizioni di gruppi folkloristici.
 

Alto pagina

Arte e storia in Basilicata

Terra di Lucania

Archeologia in Basilicata

Folklore e tradizione in Basilicata

Artigianato in Basilicata

Enogastronomia in Basilicata

Itinerari turistici in Basilicata

Piccoli tesori in Basilicata

Informazioni Turistiche

Ricettività

Realizzazione siti internet per Turismo

Vacanze in Basilicata - ItaliaGuida c/o Opera Digitale Srl - Via Bargagna N° 60 (Piano 3°) - 56124, Pisa (PI) - Italy
Tel. +39 050 9913648 - Fax +39 050 9913647 - Posta:
Partita IVA: - Codice fiscale: